Casula sacerdotale

Per casula sacerdotale si intende la sopravveste che il sacerdote assume per la celebrazione della Messa. La casula sacerdotale deriva dall'antica "poenula", l'ampio mantello in voga fino al V secolo nel mondo greco-romano, che poi restò esclusivamente nell'uso liturgico.

La casula sacerdotale assume poi diversi nomi a seconda delle epoche e deg...

Per casula sacerdotale si intende la sopravveste che il sacerdote assume per la celebrazione della Messa. La casula sacerdotale deriva dall'antica "poenula", l'ampio mantello in voga fino al V secolo nel mondo greco-romano, che poi restò esclusivamente nell'uso liturgico.

La casula sacerdotale assume poi diversi nomi a seconda delle epoche e degli stili.

Ad oggi possiamo individuare 4 tipi di casula sacerdotale:

  • casula sacerdotale paleocristiana
  • casula sacerdotale medievale
  • casula sacerdotale borromea
  • casula sacerdotale moderna 
Détails

Casula sacerdotale  Aucun produit dans cette catégorie.

Sous-catégories

  • Casula bianca e dorata

    Storicamente la casula bianca simboleggia la purezza del sacerdote nel momento della celebrazione. Essa viene usata nelle festività, ma può addirittura sostituire gli altri colori nei tempi liturgici. Il bianco e l'oro sono i simboli della sapienza, della divinità e dell'intelligenza. 

    "Nel sacerdote deve brillare un'intelligenza vivace" ricorda san Gregorio. 

    Comunemente il dorato come colore per la casula sacerdotale, viene impiegato nelle solennità, come Pasqua e Natale.

  • Casula rossa

    La casula rossa viene usata dal sacerdote solo in particolari giorni. Il rosso è il simbolo dell'energia vitale, rappresenta il sangue delle creature viventi. La casula rossa viene usata nella domenica delle Palme, nelle celebrazioni dei martiri, Apostoli ed Evangelisti, oltre che nella domenica di Pentecoste.

    La casula rossa trova un perfetto abbinamento con il colore oro delle decorazione, che visto l'impiego, devono essere sempre molto sobrie.

  • Casula verde

    La casula verde è probabilmente la più usata poiché prevista per il Tempo Ordinario. Le origini ed il significato sono lontanissimi nel tempo. Il significato del colore verde si ricollega alla speranza della resurrezione, ma anche alla ricerca dell'amore vero e la fede nell'avvento della primavera eterna.

    Talvolta la casula verde è ritenuta meno importante e si preferisce sopperire con paramenti sacri di bassa qualità, dimenticando l'alto valore simbolico che essa rappresenta : la speranza.

  • Casula viola

    La casula viola ( e non morello ) viene usata nel tempo di Quaresima e nelle celebrazioni dei defunti. Il valore simbolico del colore è elevatissimo, basti leggere alcuni passi del Rationale divinorum officinorum del XIII sec

    La Chiesa romana usa il colore viola anche durante i quattro tempi di settembre e nelle veglie dei santi in cui si fa digiuno, [...] quando infatti digiuniamo, noi maceriamo, crocefiggendolo, il nostro corpo affinché, divenuto livido, si conformi al colore del Cristo, dalle cui ferite noi fummo guariti. 

    Sulla casula viola è possibile abbinare decorazioni anche di colore dorato, ma è preferibile l'abbinamento con l'argento. 

  • Casula morello

    La casula nel colore morello viene impiegata nel tempo di Avvento. Il morello è una variante di viola. Pur riprendendone il valore simbolico, prepara all'evento gioioso della nascita del Signore. E' dunque meno scuro del viola quaresimale .

  • Casula rosacea

    La casula rosacea è utilizzata solo due volte durante l'anno liturgico: la III domenica di Avvento, domenica Gaudete; e la IV domenica di Quaresima, domenica Laetare.

    Il colore rosa sta ad indicare l'avvicinarsi della fine del tempo di preparazione e di penitenza che caratterizza l'Avvento e la Quaresima, e prepara i fedeli alla gioia per la nascita del Salvatore e per la sua Resurrezione.